Aeroporto di Padova

L’Aeroporto di Padova è senz’altro uno dei più noto di tutto il Veneto, nonostante le dimensioni inferiori rispetto alla media. Scopriamo insieme tutte le sue prerogative principali.

Intitolata allo storico aviatore Gino Allegri, la struttura è stata costruita poco più di un secolo fa, nel bel mezzo della Prima Guerra Mondiale. È formata da due piste e un piccolo terminal e funziona anche per il traffico commerciale. La sua piena integrazione nell’agglomerato urbano padovano fa in modo che questo aeroporto non ospiti alcun volo di linea regolare, anche a causa delle proteste della popolazione locale. Anzi, molto abitanti chiedono che lo scalo venga chiuso ai velivoli e che sia trasformato in un vero e proprio parco, aperto solo a visitatori.

L’Aeroporto di Padova non è quindi aperto ad aerei di grandi dimensioni e non ospita tratte fisse anche per questo motivo. Aperto per sette giorni su sette, l’edificio ha stretto una convenzione con diversi alberghi della provincia di Padova, come ad esempio l’Hotel Terme Augustus e l’Hotel Esplanade Tergesteo, entrambi situati nella località di Montegrotto. Tali alloggi consentono ai turisti di visitare la città e di conoscerla fino in fondo, così come sono molto richiesti i voli panoramici a bordo di bimotori leggeri davvero mozzafiato.

L’Aeroporto di Padova ospita anche i velivoli per l’elisoccorso, oltre ad una lunga serie di eventi in grado di fornire ottimi spunti di interesse. Infine, la struttura contiene al suo interno il Bar Ristorante Gino’s, convenzionato con l’aeroporto stesso e in grado di fornire ai propri clienti un vantaggioso rapporto tra qualità e prezzo, così come sottolineato in diverse recensioni. Nonostante non viva un buon periodo sotto l’aspetto puramente economico, lo scalo continua ad essere attrazione per diversi visitatori. Tutto ciò anche grazie all’immersione in una cornice molto suggestiva, capace di suscitare emozioni in coloro che hanno intenzione di ammirarla.

I borghi più belli della Sardegna

Il nostro Bel Paese continua ad attirare centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo, fornendo loro una gamma di paesaggi pressoché infinita, dalle montagne al mare, passando dalla bellezza di città metropolitane e borghi. Una delle attrazioni principali dell’intero turismo italiano è senza ombra di dubbio la Sardegna, isola che riesce a regalare panorami mozzafiato e incantevoli località naturalistiche rinomate a livello mondiale.

Oltre alle ben più celebri spiagge e location balneari, tuttavia, la Sardegna possiede alcuni dei borghi più belli d’Italia: quali e cosa c’è da vedere in essi? In questa breve guida, cerchiamo di fornire una dettagliata panoramica in merito a questo, partendo innanzitutto dal principale metodo per raggiungere in comodità l’isola sarda.

Escursioni in barca da Olbia

Olbia è una città costiera situata nell’area nord-est della Sardegna, in provincia di Sassari, caratterizzata da un grande afflusso turistico, soprattutto nei mesi estivi. Numerose sono le attività che si possono fare sul posto, tra cui spiccano le escursioni in barca verso le isolette vicine oppure in aree marine protette presenti nell’area.

Alla scoperta dei borghi in provincia di Palermo

Palermo è il capoluogo della Sicilia e, con una popolazione di quasi 600000 abitanti, è una delle città più grandi d’Italia. Situata a nord della Sicilia, è una città di riferimento per migliaia di pendolari provenienti da tutta l’isola che ogni giorno,per ragioni lavorative, la raggiungono. Grazie al suo patrimonio artistico unico nel proprio genere venne dichiarata patrimonio UNESCO nel 2015, rendendola ancora più appetibile da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. La città vanta anche un gran numero di spiagge dal mare cristallino tra le più famose di tutta Italia che ogni estate vengono prese d’assalto dai vacanzieri.

Collegamenti per Palermo: come raggiungere il capoluogo

Il fascino storico, naturalistico e soprattutto culturale della Sicilia è incommensurabile: esso continua ad attirare centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo grazie alle sue località. Il punto nevralgico della bellezza siciliana è sicuramente il suo capoluogo, Palermo, essenza vera e propria della “sicilianità”.

Quali sono le principali metodologie per raggiungere Palermo comodamente e in tempi piuttosto rapidi In questa breve guida cerchiamo di fornire una dettagliata panoramica di tutti i mezzi di trasporto a disposizione dei turisti per raggiungere il capoluogo siciliano e dare inizio alla visita della città.

Collegamenti tra Lazio e Sardegna: tutte le soluzioni di viaggio

La Sardegna continua ad essere una delle mete più ricercate e ambite nel panorama italiano e internazionale, dato il suo incommensurabile fascino artistico, naturalistico e storico. La crescente domanda per raggiungere la Sardegna ha fatto si che fossero ampliati i collegamenti da e per l’isola, dotando diversi porti e aeroporti italiani con rotte che raggiungessero i principali punti di snodo sardi.

Che dire delle tratte marittime e aeree che uniscono il Lazio alla Sardegna? Cerchiamo di fornire una breve panoramica in merito all’argomento, sottolineando tutte le informazioni utili per affrontare il viaggio in piena comodità!

Cosa vedere a Ischia: attrazioni, spiagge e come raggiungere l’isola

Sicuramente sarai tra i milioni di turisti italiani e di tutto il mondo alla ricerca di una località turistica in cui goderti appieno le tanto sospirate vacanze estive. Vorresti coniugare belle spiagge, acque azzurre, panorami mozzafiato e piccole realtà turistiche in cui trascorrere ore spensierate a passeggio tra le vie di borghi e centri storici tra shopping e relax?

Allora non perdere altro tempo: l’isola di Ischia, una delle più belle mete estive in Italia è la destinazione ideale per te e la tua famiglia! Ischia è il luogo giusto che unisce tutto ciò a bellezze artistiche di infinita storia ad un’esplosione del gusto nel mondo enogastronomico. Eccoti quindi alcuni suggerimenti su cosa assolutamente devi vedere e gustarti ad Ischia.

Cosa Fare, Cosa Vedere e Dove Soggiornare a Cisano di Bardolino

Se ti trovi dalle parti del Lago di Garda non perdere l’occasione di passare un po’ di tempo a Cisano di Bardolino. Si tratta di una ridente località sulla sponda sud del lago, da cui è possibile anche prendere il traghetto per recarsi nelle altre amene località che si affacciano sullo specchio d’acqua.

Testimonianze storiche

Cisano è di origini molto antiche, ed è nominato già in scritti precedenti all’anno mille e nel secolo scorso sono stati fatti importanti ritrovamenti che testimoniano l’esistenza nella medesima area di un insediamento su palafitte risalente addirittura all’età del bronzo. Per un certo periodo, nel XIII Cisano è stato anche un comune autonomo.

Bagaglio a Mano Ryanair: Peso, Misure, Dimensioni e Regolamento del Bagaglio a Mano da portare in Cabina con Ryanair

La compagnia aerea inglese Ryan Air ha una politica molto rigida per quanto riguarda le dimensioni ed il peso consentiti per il bagaglio a mano; non solo, il suo regolamento cambia così di frequente da gettare nel panico anche i viaggiatori più esperti.

IL BAGAGLIO A MANO RYAN AIR

Dalla fine del 2018, la compagnia aerea low cost consente a tutti i suoi passeggeri di portare a bordo solo un piccolo bagaglio a mano (una borsa, uno zaino, un piccolo trolley, una borsa porta pc, una ventiquattrore) le cui dimensioni non superino le seguenti: 40cmx20cmx25cm. Non sono invece indicati limitazioni massime di peso.