Cosa vedere a Olbia: monumenti, locali e spiagge

Olbia, grazie al suo porto turistico, è spesso solo meta di passaggio per tutti i viaggiatori che ogni anno scelgono la Sardegna come meta delle loro vacanze estive. Al contrario di quel che si possa pensare, la città gallurese ha molto da offrire ed è per questo che vi consigliamo di dedicarle almeno una giornata del vostro viaggio, perché non ve ne pentirete. 

Oltre alle spiagge nei suoi dintorni, Olbia ha tanto da offrire con le sue attrazioni culturali e il suo centro storico: una commistione delle antiche civiltà nuragiche e dei fenici, unite a quelle greco-romane. 

Le vie storiche di Olbia: tra monumenti e locali caratteristici

Il centro storico di Olbia si trova a pochi passi dal porto di Isola Bianca (dove attraccano i traghetti). Qui oltre a trovare innumerevoli negozi e locali, potrete respirare la splendida cultura gallurese. 

Non appena vi sarete immersi in Corso Umberto, la via principale della città, potrete ammirare lo splendido palazzo signorile oggi sede del Municipio e nelle sue immediate vicinanze si trovano i resti del foro romano. Proseguendo lungo Corso Umberto vedrete un susseguirsi di palazzi di inizio novecento in stile liberty, ospitanti alcuni dei più caratteristici negozi e locali di ristorazione. 

Sempre mantenendo il corso e percorrendo gli ultimi tratti in leggera salita, avrete la sensazione di andare indietro nel tempo, specialmente quando vi ritroverete in Piazza Regina Margherita con i suoi palazzi ottocenteschi. In questa graziosa piazza potrete concedervi una pausa in uno dei tanti bar presenti. 

Ripercorrendo al ritorno Corso Umberto, vi consigliamo di fare alcune brevi deviazioni fra le piccole viuzze che intersecano la strada principale, fatelo e vi regalerete degli scorci mozzafiato. In particolare vi consigliamo di imboccare via Cagliari e giungere fino alla Chiesa di San Paolo: una costruzione risalente al 1600 e oggi monumento principale della città di Olbia. 

Infine, prima di spostarvi sulle splendide spiagge galluresi, vi consigliamo di perdervi fra le strade di Olbia e riempirvi gli occhi delle splendide opere di street-art che giovani artisti emergenti, ogni anno, realizzano dando nuova vita e luce alle strade cittadine. 

Cosa vedere a Olbia
Cosa vedere a Olbia

Le spiagge vicino a Olbia

Poco a sud di Olbia si trova la meravigliosa spiaggia di Porto Istana: arenile finissimo, un fondale basso per una decina di metri e acqua cristallina. In poche parole un piccolo angolo di paradiso. Non distante da Porto Istana si trova la spiaggia Li Cuncheddi, più ampia rispetto alla precedente ma con granelli di sabbia più grossi. Consigliata però per le splendide sfumature dell’acqua. 

Per gli amanti delle lunghe distese di spiaggia e degli ambienti poco affollati, si consiglia la spiaggia Le Saline. Viste le sue dimensioni, c’è posto per tutti infatti alcune aree sono accessibili anche per i vostri amici a quattro zampe. 

Collegamenti marittimi Livorno-Olbia

La tratta che collega la città a sarda a quella toscana, è coperta da due compagnie distinte: Moby e Grimaldi Lines. Consulta il sito Traghettilivornoolbia.it per orari, prezzi e informazioni sui collegamenti.

Moby è ideale per le famiglie, grazie alle molteplici attrazioni ed aree giochi per i bambini, pensate per rendere maggiormente piacevole la traversata. Moby inoltre è anche la compagnia che mette a disposizione più traghetti, ben tre e tutti offrono gli stessi medesimi servizi. 

Grimaldi Lines è invece la scelta ideale per chi è alla ricerca di comfort, il suo traghetto Zeus Palce mette a disposizione dei propri clienti oltre 200 cabine, per affrontare la traversata in totale relax.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.