Misure, Peso e Dimensioni del Bagaglio a Mano con le principali Companie Aeree

Ormai sono pochi quelli che non viaggiano in aereo, nel secolo delle distanze ridotte e del mondo globalizzato. Per cui forse le informazioni che daremo in questo articolo non vi suoneranno nuove affatto. Ma è anche vero che non tutti amano informarsi preventivamente, o per pigrizia o per mancanza di tempo … e dunque per chi avesse ancora le idee confuse riguardo alle politiche di volo, vogliamo ricordare quali sono le regole per imbarcare un bagaglio in aereo. In particolare nella cosiddetta “cabina”.

Bagagli a mano o da stiva?

La “cabina” sarebbe il corpo dell’aereo in cui viaggiano i passeggeri. A differenza della “stiva”, situata nella pancia del velivolo, qui ci sono sedili, finestre e comodità ma molto meno spazio disponibile. Ecco perché un bagaglio a mano deve avere caratteristiche diverse, in termini di misure e di peso, rispetto a un bagaglio da stiva. Questi ultimi possono essere anche ingombranti … si pensi ad esempio ad attrezzature sportive, da lavoro, mediche, agli animali … mentre il bagaglio a mano deve sempre essere contenuto.

Le misure del bagaglio a mano

In linea generale, tutte le compagnie aeree che volano in Italia o per l’Italia seguono gli standard internazionali del peso e delle misure dei bagagli a mano. Questi solitamente non devono mai superare i 10kg di peso e i 55 cm per lato ed è davvero raro trovare compagnie che consentano di sforare questi standard, sebbene le misure e il peso possano comunque variare a seconda della politica di ciascuna azienda. La compagnia principale italiana Alitalia, ad esempio, impone che il bagaglio a mano non superi mai gli 8 kg, con misure di centimetri 55 (lunghezza) x 35(larghezza) x 25(profondità). Ryanair invece consente un peso fino a 10kg ma mai oltre, e misure di centimetri 55x40x20. Le stesse misure si trovano con la spagnola Vueling e con Volotea. Air France riprende misure e peso di Alitalia, mentre la più famosa Lufthansa richiede un peso mai superiore a 8kg e misure 55x40x23 cm. Wizzair si adegua a queste stesse misure tedesche, mentre Easyjet consiglia misure di 56x45x25 cm ma non specifica il peso, sebbene raccomandi che non sia eccessivo (dunque sempre entro i 10 kg).

In aggiunta al bagaglio a mano …

Insieme al bagaglio a mano da portare in cabina, molte compagnie aeree consentono l’aggiunta di un accessorio che deve poi essere tenuto in mano o sulle ginocchia oppure sotto il sedile. Questo accessorio può essere: una borsa o un beauty-case per le donne, un borsello per gli uomini, computer portatili, necessario per la cura di un neonato, dispositivi medici ridotti. Per alcune compagnie occorrono misure ben precise anche per queste aggiunte (ad esempio Ryanair pretende che non superino 30x20x20cm, Wizzair richiede 40x30x18 cm, Lufthansa 30x40x10 cm, Volotea 30x25x25 cm e così via… ), mentre altre come Alitalia o Easyjet non lo specificano, pur raccomandando che siano di dimensioni ridotte. Vietato invece portare aggiunte al bagaglio a mano con Vueling.

E se si sforano le misure?

Se si sforano le misure o il peso del bagaglio a mano, o dell’accessorio aggiuntivo, la politica delle compagnie varia. Alcune consentono l’imbarco ugualmente purché si paghi “il disagio” dello spazio sottratto ad altri con una sovrattassa. Altre compagnie, invece, impongono che si imbarchi la parte in eccesso del bagaglio a mano in stiva. Certe volte un bagaglio a mano che pesi troppo o sfori le misure standard viene direttamente considerato “da stiva” e messo nel bagagliaio dell’aereo. E se la compagnia non consente più di un bagaglio da stiva, quello in eccesso verrà pagato e anche caro! Vi consigliamo di informarvi bene, a riguardo, sul sito della compagnia che sceglierete per il vostro viaggio.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.